5 problemi di un host e le soluzioni di Sweetguest

Se sei un host d’esperienza, lo sai fin troppo bene. Buona parte degli ospiti che accogli è puntuale e onesta, e al check-out lascia l’appartamento pulito e in ordine. Qualche volta però capita che i guest, anche se in buona fede, ti complichino inutilmente la vita.

Ma niente paura. Sweetguest ti rivela 5 trucchi da adottare se vuoi evitare problemi con i tuoi ospiti.  

1. L’ospite arriva a un orario diverso da quello concordato

Questa casa non è un albergo!”: la raccomandazione di tante mamme vale anche per gli affitti brevi. La prima cosa che un ospite dovrebbe tenere in considerazione quando sceglie un appartamento su Airbnb è che non si tratta di un hotel con personale a disposizione h24. E questo vale a partire dal check-in. Il “guest perfetto” si coordina con te in modo che tu possa organizzarti tra le altre attività che svolgi, come per esempio quelle che riguardano il lavoro e la famiglia.

La soluzione: Per evitare tale inconveniente, contatta il tuo ospite qualche giorno prima della partenza per chiedergli gentilmente l’orario di arrivo e di informarti in caso di imprevisti o necessità. Se non hai tempo a sufficienza per accogliere i tuoi ospiti, Sweetguest lo fa al posto tuo, in lingua e 24/7.

2. Porta ospiti non previsti

Può capitare che al momento del check-in ti accorga che il numero degli ospiti non corrisponde a quanto indicato nella prenotazione. Non sempre si tratta di malafede. Magari un ospite non sa bene come funziona Airbnb e che il prezzo d’affitto cresce all’aumentare degli ospiti. Oppure ha qualche amico che si aggrega al viaggio all’ultimo momento, e per superficialità o dimenticanza e non te lo comunica. Ma non disperare. C’è una soluzione semplice per far sì che il tuo ospite sia preciso sul numero di persone per cui prenota l’alloggio, e soprattutto, ti avvisi se ci sono variazioni successive.

La soluzione: Una volta ricevuta la sua richiesta di prenotazione, contattalo e chiedigli i dettagli del viaggio così che possa adeguare l’alloggio alle sue esigenze (letti in più, lenzuola, occorrente per la colazione, ecc.), e assicurarti che ogni persona sia registrata e coperta dall’assicurazione di Airbnb. Non vuoi avere problemi con gli ospiti? Sweetguest seleziona per te solo gli utenti più affidabili della piattaforma Airbnb.

3. Usa parametri errati per le recensioni

Ritorniamo per un attimo alla regola n°1. “Questa casa non è un albergo”. Questo vale anche al momento della recensione. Chi è abituato all’albergo tende a valutare le case come se fossero degli hotel. Ma gestire un albergo è molto diverso rispetto all’appartamento. Gli appartamenti su Airbnb rispondono a standard completamente diversi: funzionalità, pulizia, posizione, prezzi vantaggiosi. Perfino le 4 stelle mettono in discussione un host e la qualità del suo servizio (che deve tendere a raggiungere sempre il massimo).

La soluzione: Se vuoi scoprire come ottenere recensioni a 5 stelle, leggi questo articolo. Altrimenti, scegli i servizi professionali di Sweetguest: oltre l’80% dei nostri host raggiunge lo status di superhost, gli host esperti premiati dalla piattaforma. Leggi anche: “Come diventare superhost”

4.Usa cose senza chiedere

A volte capita che un ospite utilizzi degli oggetti in casa tua senza chiedere il permesso perché non pensa che sia necessario farlo. Un esempio? Lenzuola e asciugamano messi da parte in armadi, mobili e cassetti. L’ospite magari li usa perché crede che siano lì per lui, quando invece tu li tieni da parte per chi verrà dopo.

La soluzione: Per evitare questo inconveniente, al momento del check in assicurati che il tuo ospite abbia tutto il necessario per soddisfare le sue esigenze, e invitalo a contattarti in caso di qualsiasi bisogno. Oppure, puoi scegliere la gestione completa di Sweetguest. L’unica cosa che dovrai fare è lasciarci le chiavi e penseremo noi a tutto il resto: dal cambio di lenzuola, asciugamani, ricarica saponi e tutto ciò che è necessario al tuo ospite per il soggiorno.

affittare con Airbnb

5. Non usa l’app

Airbnb è un’app molto intuitiva e semplice da utilizzare. Anche quando si tratta di contattare l’host. Eppure molti ospiti comunicano via SMS. Il problema è che i messaggi di testo hanno un limite per il numero di caratteri impiegati. In quanto host hai spesso però informazioni importanti da trasmettere: regole particolari, notizie che spesso richiedono lo spazio necessario. Tutte informazioni che rendono il soggiorno più semplice anche per gli ospiti.

La soluzione: Se il tuo ospite non ti risponde tramite l’app, lasciagli il tuo contatto o incoraggialo a scriverti su WhatsApp, così che le comunicazioni saranno più semplici ed efficaci. Diversamente, Sweetguest gestisce per te anche la comunicazione con il tuo guest, dalla prenotazione, all’accoglienza fino al check out. Contattaci per un preventivo gratuito e ci occuperemo della gestione del tuo appartamento a 360 gradi. Clicca qui per scoprire tutti i nostri servizi professionali pensati su misura per te. Così potrai guadagnare da subito e in modo sicuro.