Le Airbnb Experience anche a Milano e Firenze

Un format per offrire esperienze di viaggio fuori dai soliti schemi

“Cosa c’è da fare qui?” Chi vive in una città d’arte, in una meta turistica si è probabilmente sentito porre questa domanda almeno una volta nella vita. La risposta può essere una banale elencazione degli hot spot, i luoghi di maggiore interesse che tutti i turisti visitano: musei, mostre, monumenti. Tutti posti sicuramente affascinanti e importanti! Ma quello che un ospite vuole davvero sapere è come vivono gli abitanti, quali sono le esperienze particolari, che rendono unica una città! Airbnb ha pensato anche a questo e ha creato le Experience. L’idea è quella di uscire dai classici percorsi turistici e offrire un accesso privilegiato ad aree “nascoste” o poco conosciute.

Da qualche tempo, la possibilità è aperta anche agli host che operano in due città italiane: Milano e Firenze. Scopriamo insieme questo servizio e come accedervi.

experience

Airbnb Experience: che cosa sono?

Particolari viaggi nella tradizione culinaria di una città o di una regione. Escursioni in luoghi nascosti, immersi nella natura selvaggia. Ma anche esperienze legate a cause umanitarie: un host membro di una organizzazione no-profit può pensare anche a un’escursione alla scoperta delle attività della sua comunità.

Le possibilità sono potenzialmente infinite: tutto ruota infatti intorno alle proprie passioni. Le Airbnb Experience sono nate proprio per dare la possibilità agli host di far conoscere a turisti e viaggiatori le tradizioni che amano di più e che caratterizzano la propria città!

Tra le esperienze di successo più interessanti, possiamo citare il caso di Dawn, un host di Città del Capo che offre un viaggio dietro le quinte nell’acquario locale. Oltre a scoprire le attrazioni ‘classiche’, Dawn guida i suoi ospiti a vivere un’esperienza unica, in 3 giorni di attività: un dietro le quinte dell’acquario, in cui conoscere le attività dei ricercatori che provano a preservare la biodiversità dell’Oceano; una passeggiata lungo la linea di costa, durante la quale gli ospiti sono invitati a ripulire il tratto che visitano, attività di volontariato presso strutture che soccorrono gli uccelli a rischio d’estinzione. Un percorso accompagnato da picnic e cene a base di prodotti locali.

experience

Vuoi offrire un’Esperienza come Host? Scopri i 3 criteri che devi rispettare

Sono due i tipi di Experience che Airbnb consente di creare. Le “Esperienze” classiche sono quelle che si svolgono su più giorni, senza prevedere modifiche particolari nella programmazione. Esistono poi le “Esperienze brevi”, che possono durare anche solo un paio d’ore.

Un host che voglia attivare questi percorsi particolari, da sottoporre in ogni caso ad Airbnb per l’approvazione, deve rispettare alcuni criteri:

  • Credibilità: l’host che propone un’esperienza deve dimostrare di conoscere bene l’argomento su cui vuole proporre un percorso (deve essere uno studente della materia, per esempio, o praticare una determinata attività per lavoro o hobby);
  • Autenticità: l’host deve dimostrare di avere passione per ciò che fa e farlo percepire alle persone che incontra quotidianamente, trattandole come amici e non come clienti;
  • Empatia: l’esperienza proposta dall’host deve essere personalizzata in base alle esigenze degli ospiti, aiutandoli inoltre a sentirsi inclusi nel gruppo.

Airbnb Experience in Italia

Al momento, le Experience di Airbnb sono disponibili solo in determinate città, non dappertutto. Di recente, è stata aperta la possibilità agli host di creare nuove Esperienze anche in Italia: selezionate, per ora, le città di Milano e Firenze, le stesse dove noi di SweetGuest abbiamo deciso di puntare e abbiamo aperto i nostri uffici.

Se hai una passione o lavori in ambito artistico, culturale, sportivo o gastronomico inizia a condividere la tua storia e la tua esperienza con il mondo, offri esperienze su Airbnb! Se vuoi offrirle ai turisti delle case Sweetguest non esitare a contattarci, insieme creeremo qualcosa di unico.